30 mar. 2009

Informazione Informazione (you can, too. But on demand...)

L'Italia.
Questo piccolo grande paese.
(vi possino ammazzare...)

Sono un po' perplessa. Ho preso contatti con un giornale per poter scrivere articoli e ottenere, finalmente, questo benedetto tesserino che mi permetterà di accedere all'esame da giornalista.
Il giornale non è dei più rinomati, ma si sa...oggi sei incudine, domani martello. L'importante è non arrendersi mai (anche se si è stanchi).

Scrivo alla redazione una mail graziosa, coincisa ma esaustiva, di cui riporto un paio di passaggi:
[...]avrei piacere di poter collaborare con voi. [...] sono ricercatrice all'Università di Cádiz in Spagna, [...] programma di dottorato in Migrazioni Contemporanee dentro del quale mi occupo di reti criminali, politica, manipolazione dell'informazione ed immigrazione.[...] resto in attesa di Sue notizie e La saluto cordialmente [...]
mi rispondono subito, dicendomi che il Lunedì (oggi) il direttore del giornale mi avrebbe contattata, blablabla...
Bene. La risposta non tarda ad arrivare.
Ore 13.30. New mail in your mailbox.
Controllo.

Gentile Flavia,
la signora XXX mi ha detto dela sua passione per il giornalismo e della possibilità di offrirle uno spazio autogestito dove parlare della Spagna, delle strutture, degli itinerari utili ad invogliare ad andare lì. La pagina intera al giornale viene a costa 300 euro al mese che lei potrebbe recuperare attraverso pubblicità che le strutture sono interessate a promuovere o a pacchetti turistici. Fatturando il tutto ovviamente (Iva all'estero non si paga). Per il tesserino non c'è problema, basta che la residenza sia a Napoli.
Mi faccia sapere e ci organizziamo con il primo numero raggiungibile ch dovrebbe essere quello di maggio perchè aprile è chiuso, a meno che non c'è la possibilità di avere strutture subito interessate e vediamo di trovare lo spazio..
Mi faccia sapere
Cordialmente
XXX
XXX
...dela mia passione?
spazio autogestito dove parlare della Spagna, delle strutture, degli itinerari utili ad invogliare ad andare lì?
prego?
forse non mi è chiaro. So che l'immigrazione è un grosso problema in Italia...ma anche qui in Spagna non si scherza, eh? certo...le strutture sono un po' più curate delle nostre, ma addirittura invogliare a scegliere Algeciras invece di Lampedusa...e chi sono io per poter far ciò...??!! Ah.. beh, forse non ci siamo capiti, per chi mi ha preso??? Per Syusy Blady?

La pagina intera al giornale viene a costa 300 euro al mese che lei potrebbe recuperare attraverso pubblicità che le strutture sono interessate a promuovere o a pacchetti turistici...
al giornale costa 300 euro? ...recuperare? Pubblicità?
Mi scusi. Siamo nuovamente vittime di un quid pro quo.
Io scrivere...
S C R I V E R E ...
no agente pubblicitario che cerca soldini per suo giornale, io no commerciale,
N O C O M M E R C I A L E...
SCRIVERE sì, COMMERCIALE no.

perchè aprile è chiuso, a meno che non c'è la possibilità di avere strutture subito interessate e vediamo di trovare lo spazio...
il perché vuole l'accento verso destra...
ma soprattutto le assicuro che nessuno la denuncerà se utilizza un congiuntivo...*che non ci SIA*...e vedremo...

ed io dovrei scrivere per Lei, razza di bifolca bovara della lingua italiana? Brutta scioperata lazzarona, lercia mignatta (e anche mignotta) dell'informazione...io pago (o finanzio) e posso scrivere tutte le minchiate che mi vengono in mente?

Cordialmente...???
Ma cordialami sta minchia, va!

(che rabbia)

9 comentarios:

Misya dijo...

sono basita °_°

flavia dijo...

Anche io. Ho vergogna a dirlo, ma ho mandato la mia *candidatura* a questo giornale destrofiloagiostra. Ben mi sta!

La "Vicedirettore Vicario", Anna Maria G. ha un suo spazio con tanto di foto in posa "guai" nella pagina della Redazione del giornale (mensile) incriminato. Leggo nella nota: *Ha iniziato come collaboratrice del settimanale "Napoli Oggi" (1986-1987) [...]socio-fondatore e redattore capo del settimanale "Libero", dopo la chiusura di quest'ultimo ha fondato [...]*

ma soprattutto:

*Scrittrice negli intervalli* [checazzosonogliintervalli???] *ha pubblicato il romanzo XXX [...]la storia della pizzeria Brandi e* [e qui non ce l'ho fatta] *“Da Gregorio a Berlusconi” – la storia della TV libera napoletana, Vittorio Pironti Editore*

SIATE MALEDETTI!

Arek' Fu dijo...

Cos'è la posa "guai"?

flavia dijo...

la posa "fica"

Falloppio dijo...

Per Syusy Blady?

M'hai fatto morire.
Perchè ho immaginato te e il tuo Patrizio Roversi in maglietta hawaiana e mi sono detto che funzionavate.

Insomma, andate avanti così: proponete di parlare di argomenti seri.
Se poi vi mandano a fare reportage turistici e vi dovesse mancare La Zoe del caso (nel senso dell'esserino vivente di cui prendervi cura), io (sto facendo i bambi's eyes), vi raggiungo con piacere ovunque.

sara-sky dijo...

odddio non ci posso credere... un altro giornalista di un sedicente eco di paperopoli che si crede un grande uomo!!!!
...e a questo punto dovresti levarmi uno sfizio....candidati per il velino, canale campania...e vediamo che dice il caporedattore!
:D :D :D

sara-sky dijo...

no, ma tu 'sta cosa la devi denunciare...non so scrivi alle lettere su repubblica, o meglio ancora a serra sul venerdì...ti prego!

flavia dijo...

Sì, Serra sta aspettando me! :\
Uff...sono amareggiata.

Sto ancora pensando come mandarli affanculo.

flavia dijo...

Alla fine ho risposto così:

"Gentile Signora Ghedina,

la proposta è molto accattivante ma mi vedo costretta a rifiutarla poiché, come evidentemente non le hanno spiegato, ho già pubblicato su riviste nazionali ed internazionali, in più di una lingua e su altri argomenti, diversi dal turismo. Mi dedico a scrivere, non lavoro come agente pubblicitario.
La ringrazio e la saluto cordilmente.

Flavia Pascariello"

y ahora escucho Coplas de Msdrugá de Chano y Martirio