29 sept. 2011

L'auto e le sue varianti...

Forse solo l'autocommiserazione è peggio dell'autoelogio. L'automobile va bene. L'autorità non sempre. L'autoanalisi sì, e anche l'autocritica. Così si evita uno di quei lussi borghesi tanto alla moda oggigiorno, ossia la visita settimanale allo stizzacervelli, che fa tanto "Desesperate&Chic". L'autonomia, dipende. Se è personale, sì. Se è territoriale, che noia. L'autostop è comodo. E io non ho mai negato un passaggio a nessuno. L'autore è una categoria ambigua. L'autoerotismo è un posto meraviglioso dove non esiste autogamia. L'autoritratto è un'autoproduzione. L'autolatria è un processo di autoctisi che fa bene all'autostima. L'ironia è perdere l'autobus...