18 sept. 2008

Questa è semplice: un sogno del passato...

Sono su una spiaggia, bianca, lunga lunghissima come quelle che si trovano a Cadiz o a Guardalavaca. C'è una brezza leggera . Seduto sulla sabbia a pochi metri da me c'è un ragazzo con i capelli lunghi, familiare nei contorni ma non ne ho una chiara memoria. Stringe a sè qualcosa o qualcuno...A prima vista mi sembra qualcuno. Una donna dai capelli neri che gli offre il viso perlaceo. Ma nell'avvicinarmi vedo che è un cane, un cane completamente nero. A questo punto l'immagine si sdoppia e vedo contemporaneamente il ragazzo e il cane abbracciati sulla spiaggia e il ragazzo e il cane in piedi in prossimità del mare. Il cane vicino alle onde è chiaramente malato, si accascia. Seguo l'istinto di aiutarlo, cerco di alzarlo per portarlo lontano dalla battigia, ma non ci riesco. Allora mi stendo di fronte a lui e gli carezzo la testa. E il mare ci risucchia...

No hay comentarios: